Paola Cortellesi Marito

Diffondi l'amore condividendo
Paola Cortellesi Marito
Paola Cortellesi Marito

Paola Cortellesi Marito – L’attrice, comica e scrittrice italiana Paola Cortellesi è nata a Roma il 24 novembre 1973.Per la sua interpretazione in Nessuno mi pu giudicare (2011), le è stato assegnato il David di Donatello come migliore attrice protagonista.

Biografia:

Nella stagione 1992-1993 fa parte dell’ensemble Acqua calda e, all’età di 13 anni, conferma di aver eseguito il brano “Cacao Meravigliao”, sponsor immagine di Indietro tutta! trasmissione. Dopo aver frequentato il liceo scientifico, all’età di dodici anni inizia a studiare recitazione al “Teatro Blu” sotto la direzione di Beatrice Bracco.

Ha abbandonato la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Toronto per concentrarsi sulla sua carriera di recitazione. 020, tornerà alla Disney Pixar per riprendere il ruolo della 22enne Soul. Nel 2021, riprenderà il ruolo di Monica nel seguito di Like a Cat on a Tangent: Return to the Coffin of Death del 2017, che sarà diretto dalla stessa persona e avrà come protagonisti le stesse persone.

Nell’ottobre del 2023 uscirà il suo primo film. Domani è il film di apertura della 18esima edizione del Festival del Cinema di Roma. Dopo nove anni di frequentazione, il regista e sceneggiatore Riccardo Milani si è sposato il 1 ottobre 2011.

Hai cambiato idea e preferiresti dare l’approvazione adesso, giusto?

Utilizza il sito oggi.it con pubblicità mirata e senza registrarti. Cliccando su “Accetta” o scegliendo le finalità preferite tramite il pulsante “Preferenze”, presti il tuo consenso esplicito all’utilizzo delle suddette tecnologie.

Dopo aver trascorso un po’ di tempo sul palco e aver vinto un concorso radiofonico con Enrico Vaime, ha fatto il suo debutto televisivo nel 1998 nel ruolo del personaggio argentino Macao nello spettacolo diretto da Alba Parietti Macao. Partecipa alla fine dello stesso anno a La posta del cuore (Rai 2)[2], e nel 1999 appare in Teatro 18 (Italia 1) di Serena Dandini.

Ma il primo vero trionfo mediatico della giovane attrice arriva con la Gialappa’s Band, dove mette alla prova le sue doti parodiche. Nel 2000, si è unito al cast di Mai dire Gol, dove ha impressionato il pubblico con il suo talento comico interpretando le parti di vari cantanti famosi.

Nel frattempo lei e le sue amiche si esibiscono in uno spettacolo intitolato “L’ira dio” al P.I.M. e “Il film dei Peanuts” con Linus. Debutta nelle sale nello stesso anno con il film di Aldo, Giovanni e Giacomo Chiedimi, Sono felice, a cui segue subito il seguito, Un altro anno e poi qualcuno.

L’anno prossimo la Gialappa’s tornerà nel programma Mai dire Gol 2001. Successivamente appare nel cast di “Mai dice Gran Fratello”, “Mai dice Domenica” e “Mai dice Lunedì” con il Bosco dei Mago, quest’ultimo imita il Ministro Stefania Prestigiacomo in uno “Strozus” (il vostro fidato “amico” “) commerciale mentre fungeva da portavoce dell’Africa.

Se fossi in te e Amarsi pu darsi sono due dei tanti film in cui è apparsa nel 2001. Gianni Morandi e Lorella Cuccarini sono diventati co-protagonisti del varietà One of Us nel 2002. È anche la protagonista femminile del sarcastico video musicale. La descrizione di un attimo dei Tiromancino, che ha come protagonista il suo allora fidanzato Valerio Mastandrea. Recita anche in “A Cavallo della Tiger” e “Bella Mia”.

del 2003 è stata la protagonista dell’opera Musica senza cuore del compositore Fabrizio De Rossi Re, su libretto di Francesca Angeli e musicata da Edmondo De Amicis. La sua più recente produzione teatrale, Gli ultimi saranno ultimi di Massimiliano Bruno, ha girato 59 città d’Italia con 189 rappresentazioni, è stata vista da oltre 250.000 persone ed è andata in scena dal 2004 al 2007.

Grazie a questa rappresentazione Cortellesi ha ricevuto numerosi riconoscimenti dal 2006, tra cui l’E.T.I. Gli Olimpici del Teatro come miglior interprete di monologo, il Premio della Critica e il Premio Anima. Nel 2011 Paola Cortellesi ha visitato Roma.

Simona Ventura, Gene Gnocchi e Maurizio Crozza si uniranno a me nel 2004 come co-presentatori del Festival di Sanremo. La Cortellesi, insieme all’allora compagno Rocco Tanica, scrisse la canzone “No perditempo”, originariamente proposta come sigla del concorso prima di essere scartata dall’allora direttore artistico Tony Renis.

Il testo, volutamente scarno, è costruito utilizzando il linguaggio e i formati delle colonne dei giornali privati; la Cortellesi ha detto che si ispirava alla lettura dei giornali mentre cercava casa. Allo stesso tempo, debutta con il suo programma, intitolato Nessundorma, in cui mette in mostra il suo notevole talento. È anche un’attrice, con ruoli in film tra cui Tu la conosci Claudia del 2004? accanto ad Aldo, Giovanni e Giacomo, e Il posto dell’anima dell’attuale marito, Riccardo Milani.

La Cortellesi, che possiede doti vocali straordinarie (riconosciute anche da Mina, che l’ha definita “una delle voci più belle d’Italia”, canta la chiusura di “Non mi chiedermi” di Nessundorma. Ha diretto un personale con Riccardo Rossi nel 2004.

Canzone con testo spiritoso e pungente sardonico di Rocco Tanica di Elio e le Tese Storie. Album di debutto dell’artista non ancora pubblicato; contiene brani eseguiti negli spettacoli serali del Festival di Sanremo. Paola Cortellesi ha vinto nel 2006 anche il premio “Scarnicci e Tarabusi – Il troncio”, che viene assegnato ogni due anni al miglior fumetto dell’anno.

Nel 2007 ha interpretato il suo primo ruolo drammatico in televisione nello sceneggiato di Canale 5 Maria Montessori: A Life for Children, per il quale ha vinto il Premio Maximo al Roma Fiction Festival. Partecipa alla trasmissione Parla with me di Serena Dandini del 2008, durante la quale viene trasmesso uno spot umoristico a favore del laicismo con lo slogan “Un nuovo flagelloÈ stata nominata al David di Donatello come migliore attrice non protagonista per il suo lavoro in Piano, solo di Riccardo Milani (2007).

Il 6 novembre dello stesso anno torna sulla televisione italiana con Non perdiamoci di vista:

Un one-woman show trasmesso in diretta per cinque sere consecutive su Rai 3 con protagonista il vee-jay di MTV Francesco Mandelli. Già candidata al Nastro d’argento alla migliore attrice non protagonista per la sua interpretazione in Se fossi in te (2000) per la regia di Giulio Manfredonia, nel marzo del 2009 è apparsa nell’adattamento cinematografico di Due partite, celebre pièce.

Dell’opera teatrale di Cristina Comencini. Nel film La fisica dell’acqua (2009), diretto da Felice Farina e interpretato da Claudio Amendola, Cortellesi interpreta la madre del giovane protagonista, Alessandro.

Un’apparizione nel video musicale Ancora qui Renato Zero del 2009. Una cover della sua canzone “Battibecco” è apparsa sull’ultimo album di Claudio Baglioni Q.P.G.A. quello stesso anno. Da marzo di quest’anno è protagonista dello spot pubblicitario di “Brio Blu” Acqua Rocchetta. I film che ritraggono Paola Cortellesi prima e dopo la versione italiana di Mad World sono stati proiettati durante le tappe dell’Heart Alive Tour di aprile-maggio 2010 di Elisa. Inoltre è fisicamente presente all’evento di Roma al PalaLottomatica.

All’inizio di luglio 2010 si sono concluse le riprese della commedia diretta da Fausto Brizzi dal titolo “Maschi contro femmine”. Ambientata ancora nel 2010, Paola Cortellesi interpreta un ruolo fondamentale nel lungometraggio di fantasia di Gianluca Maria Tavarelli, Le cose che restano.

Paola Cortellesi Marito

Cortellesi interpreta il ruolo di Nora, una terapista che deve rivalutare la sua vita dopo che una serie di eventi traumatici hanno colpito lei e la sua famiglia (la morte del fratello minore di Nora, la malinconia di sua madre e la gravidanza di Nora). Nel 2010 il protagonista di Tutti pazzi per amore 2 si fa portavoce nel mondo immaginario.

Il 14 gennaio 2011 ha debuttato al fianco di Claudio Bisio come conduttore di Zelig su Canale 5. Lo spettacolo è stato un successo immediato. Il 16 marzo 2011, per la regia di Massimiliano Bruno, è uscita la commedia Nessuno mi pu giudicare, in cui interpretava il ruolo di una giovane vedova che si faceva estemporanea scorta per necessità.

Questa interpretazione le è valsa il David di Donatello 2011 come migliore attrice protagonista. Nel sequel del 2011 di Cars della Disney Pixar, Paola Cortellesi presta la sua voce al film insieme ad Alessandro Siani e Sabrina Ferilli. Il Premio Agamar gli è stato consegnato al Maratea Film Festival il 6 agosto 2011.

Un boss in salotto, diretto da Luca Miniero e interpretato da Angela Finocchiaro:

Alessandro Besentini, Francesco Villa, Luca Argentero e Rocco Papaleo, lo vedrà di nuovo sul set nel 2014. Ha ottenuto anche il ruolo di protagonista femminile nell’ultimo film di Carlo Verdone, Sotto.

Una buona stella, per il quale è stata candidata al David di Donatello e al Nastro d’argento come migliore attrice protagonista nel 2014. Il 20 maggio 2014 va in scena il varietà musicale di Laura Pausini, Stasera Laura: ho creduto in un sogno , presentato in anteprima. In esso duetta con il cantante nella canzone “Se non te” dal suo album del 2014.

Il 20 giugno 2014 gli è stato assegnato il Premio Taormina Arte al Festival del Cinema di Taormina. Il 20 novembre 2014 uscirà nelle sale il film Scusate se esisto!, diretto dal marito della Cortellesi, Riccardo Milani. Questa interpretazione le è valsa la nomination come migliore attrice protagonista sia al David di Donatello che al Nastro d’argento nel 2015.

Maria Callas si esibisce nell’opera finale scritta dal premio Nobel per la letteratura Dario Fo e sua moglie Franca Rame, e nascosta in una cassetta di sicurezza per anni dopo la morte di Fo nel dicembre 2015. Nell’aprile 2016, lei e Laura Pausini condurranno il loro spettacolo di tre ore Laura & Paola su Rai 1.Per il film del 2016, Gli ultimi saranno ultimi, ha ricevuto un’altra nomination come migliore attrice protagonista ai David di Donatello e al Nastro d’argento.

Negli anni successivi reciterà come personaggio principale o secondario in diversi film, tra cui Mamma o papà? di Riccardo Milani, La Befana vien di notte di Michele Soavi e Ma cosa ci dice il cervello di Riccardo Milani, tra gli altri.

Nel 2017, ha recitato in uno dei film di maggior successo di Riccardo Milani, Come un gatto sulla tangente, su un uomo di nome Giovanni e una donna di nome Monica che provengono da due mondi diversi ma si incontrano attraverso i loro figli.

Il film è stato diretto da Milani e vede protagonisti anche Antonio Albanese, Sonia Bergamasco e Claudio Amendola. Questo film è valso all’attrice numerosi riconoscimenti, tra cui il Nastro d’argento per la migliore attrice comica (categoria nella quale detiene il record per il maggior numero di vittorie), il Globo d’oro per la migliore attrice e il Ciak d’oro per migliore attrice protagonista.

Si esibisce a Figli con Valerio Mastandrea nel 2020; lo spettacolo fu l’ultimo di Mattia Torre prima della sua morte. È tornata anche a recitare in TV, interpretando la protagonista nella miniserie televisiva Petra. In 2

Paola Cortellesi Marito
Paola Cortellesi Marito
Sharing Is Caring:

Leave a Comment

error: Il contenuto è protetto !!