Meluzzi Moglie Malata

Diffondi l'amore condividendo
Meluzzi Moglie Malata
Meluzzi Moglie Malata

Meluzzi Moglie Malata – Lo psichiatra, conduttore televisivo, saggista ed ex politico italiano Alessandro Meluzzi è nato il 9 ottobre 1955 a Napoli. Militante sia del Partito Comunista Italiano che del Partito Socialista Italiano, Meluzzi è stato eletto deputato alla Camera dei Deputati e al Senato nel 1996 da Forza Italia.

Dopo l’uscita da Forza Italia, è stato membro di Rinnovamento Italiano, della Federazione dei Verdi, e dell’UDR di Cossiga. Nel 2000 aderisce all’UDEUR di Mastella e nel 2001 termina la sua permanenza in parlamento.

Prima di diventare discepolo di Pierino Gelmini nel 2003, era membro della Massoneria. Già ordinato diacono nella Chiesa cattolica greco-melchita, si è convertito alla Chiesa ortodossa italiana autocefala – Antico Orientale e ne è diventato primate nel 2015.

È coautore di un libro sulla mafia nigeriana insieme a Giorgia Meloni nel 2019 e ha fondato il Partito Anti-Islamizzazione nel 2017. È stato sospeso dall’Ordine dei medici il 6 ottobre 2021 per non aver rispettato l’obbligo di immunizzazione contro il COVID -19. È un convinto antivaccinazionista.

È nato il 9 ottobre 1955 a Napoli da padre napoletano e madre riminese. Dopo il divorzio dei suoi genitori, ora porta il cognome di sua madre. Conseguì la laurea in medicina e chirurgia con specializzazione in psichiatria mentre era residente a Torino, dove trascorse anche del tempo per tutta la sua vita.

Ha condotto ricerche presso l’Hôpital Boucicaut e l’Istituto Pasteur di Parigi, sotto la supervisione del neurofisiologo Henri Laborit. Successivamente ha conseguito la laurea in Filosofia presso la Pontificia Università Sant’Anselmo di Roma. Ha una figlia ed è sposato. Ha fatto di Albugnano la sua dimora per molto tempo.

Membro della Massoneria fino alla sua partenza nel 2003, ha trascorso dodici anni nel Partito Comunista Italiano e poi nel Partito Socialista Italiano di Bettino Craxi.Candidato alla Camera dei Deputati nella circoscrizione 7 di Torino dal Polo delle Libertà nel 1994.

Aderisce al gruppo di Forza Italia e sconfigge di misura Sergio Chiamparino, esponente dell’Alleanza dei Progressisti, con il 35,59% dei voti contro il 35,15% . oruba, presumibilmente dediti al commercio di parti umane e carne.

Esercizio di competenza:

Secondo Meluzzi è autore di oltre venti libri e oltre duecento articoli scientifici su argomenti antropologico-filosofici, psicologici, psicoterapeutici e psichiatrici. Inoltre, ha scritto per numerosi periodici religiosi [citazione necessaria].

I suoi crediti televisivi includono Rai Parlamento, Uno Mattina, Domenica In, L’Italia sul 2, e diversi programmi su Mediaset, Telelombardia e Mattino Cinque, Pomeriggio Cinque, Domenica Live, Quarta Repubblica e Quarto Grado.

Consultò come criminologo la difesa sia di Massimo Giuseppe Bossetti (ritenuto colpevole) che di Rudy Guede, sostenendo che tutti gli imputati erano estranei. In molti casi ha assunto la posizione di garantista criminale.

Ha anche tenuto conferenze a contratto per molte università:

Essendo un convinto oppositore della vaccinazione, è stato sospeso dall’Ordine dei Medici di Torino il 6 ottobre 2021, per non aver soddisfatto l’obbligo vaccinale, in particolare per non aver vaccinato gli operatori sanitari contro il COVID-19 .

Il litigioso ex prete Pierino Gelmini lo ebbe per diverso tempo come discepolo.Chiese di non essere ordinato all’ufficio di diaconato, e la Chiesa latina accolse la sua richiesta; nel 2007 è stato consacrato diacono della Chiesa greco-melchita cattolica in Siria, secondo il rito bizantino, ma in comunione con il Papa della Chiesa cattolica romana (Chiese cattoliche di rito orientale).

La Curia Romana ha ribadito la scomunica ipso facto di Meluzzi nel 2011 in seguito alla sua ordinazioneperché non aveva potuto usufruire della speciale dispensa[32]; in seguito affermò che la sua precedente adesione alla Massoneria era stata la ragione del suo allontanamento dal clero cattolico. Meluzzi ha reciso i legami con la Chiesa cattolica romana dopo l’abdicazione al papato di Benedetto XVI, nonostante le sue affinità con il cattolicesimo latino conservatore e il rito greco-bizantino.

Verso la fine della sua vita, nel maggio 2015, padre Leopoldo Adeodato Mancini, che si era rivolto alla comunità cristiana ortodossa, consacrò Alessandro Meluzzi sacerdote della Chiesa ortodossa italiana autocefala, da lui cofondata.

Meluzzi Moglie Malata

Nonostante le frequenti dichiarazioni di Meluzzi di vicinanza alla spiritualità e alla cultura della Russia ortodossa, nessuna istituzione religiosa, tra cui la Chiesa Ortodossa Russa in Italia (Patriarcato di Mosca) e la Santa Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e Malta (Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli), riconosce ciò Chiesa. Tutti gli altri ortodossi italiani lo vedono come scismatico o irregolare.

Dopo la scomparsa di Mancini, avvenuta il 6 novembre 2015, Meluzzi ha assunto i ruoli di primate (arcivescovo) d’Italia, eparca di Ravenna e Aquileia, e primate metropolitano della suddetta Chiesa, onorevolmente chiamato “Sua Beatitudine”. Il suo nome è Alessandro I.

Come nuovo papa, uno dei suoi obiettivi è canonizzare i defunti preti cattolici Pierino Gelmini (che si è dimesso dallo stato clericale dopo essere stato accusato di violenza sessuale) e Gianni Baget Bozzo (che è stato deposto come divinis per il suo coinvolgimento politico) .

Ha abdicato da patriarca il 14 settembre 2020, e il suo successore, il patriarca Cosma (al secolo Antonio Parisi), ha preso il suo posto. dentroIn diverse apparizioni televisive intorno al 2010, Meluzzi ha espresso opinioni conservatrici su questioni sociali e familiari, in particolare in opposizione all’eutanasia, al matrimonio tra persone dello stesso sesso e all’aborto.

Lei è stato accusato di omofobia dopo aver definito i gay “inabili alla procreazione” e aver dichiarato che “è chiaro che alla base dell’omosessualità c’è quasi sempre un problema psicologico”.Secondo il suo punto di vista professionale e religioso, “certi pedofili non commettono crimini e nemmeno peccati” , quindi il carcere non è necessariamente il posto migliore per un pedofilo. La sua discussione sull’argomento ha toccato anche episodi che hanno coinvolto la Chiesa.

Questa affermazione evidenzia la convinzione di Meluzzi nell’esistenza e nella veridicità delle teorie del complotto, come il piano Kalergi, chepropone la presunta sostituzione etnica degli europei da parte delle élite. Papa Francesco è stato eletto durante l’allontanamento di Meluzzi dalla Chiesa di Roma. in riferimento.

È stato nominato uno dei “super-diffusori di disinformazione sul COVID-19 in Europa” da NewsGuard, una società di monitoraggio dei siti . Sui social media ha diffuso la menzogna secondo cui le mascherine mediche utilizzate per contenere il COVID-19 contengono un “microchip 5G” , che dietro lo schema pandemico c’è Bill Gates e che i pazienti negli ospedali sono vittime delle cure errori.

Nella sua difesa dell’idrossiclorochina come trattamento praticabile per il COVID-19, ha citato riferimenti . La sua distribuzione di un fotomontaggio che sostituisce le parole “arbeit macht frei” (il lavoro uccide) sul cancello di Auschwitz con lo slogan anti-COVID-19 “andrà tutto bene” (pace) gli è valsa critiche.

L’uomo ha affermato che a lui, insieme ad altre celebrità e VIP, era stato somministrato un vaccino fasullo durante un’operazione a San Marino nell’estate del 2021 . La morte del professor Alessandro Meluzzi ha suscitato un periodo di profonda tristezza : Una malattia lunga e straziante alla fine ha tolto la vita alla sua amorevole moglie.

Dopo la conferma di questa mattina, la notizia ha cominciato a fare il giro del web ieri sera. Il Professor Alessandro Meluzzi ha comunicato la notizia della scomparsa della moglie Maria attraverso questo Tweet.

Maria, mia cara, ha terminato il suo viaggio terreno dopo una terribile sofferenza che è giunta al quarto anno. Sono grato che sia tornata a casa con Araceli, sua madre, i suoi fratelli e i suoi amici, e che il suo ritorno alla Casa del Padre sia così vicino alla mia enorme agonia. L’amore trionfa su tutto!

Mario Meluzzi. Maria Araceli, la figlia di 21 anni avuta dal matrimonio con Maria:

E di origine peruviana. Si sono incrociati per la prima volta il 4 agosto 1988, durante la festa boliviana di Nostra Signora di Copacabana. Ci siamo rivisti a La Paz una settimana dopo, e questa volta non è stata assolutamente una coincidenza.

Ci siamo sposati ad ottobre. Dopo appena due mesi di frequentazione e un totale di dodici giorni di intimità fisica. Senza attenzione. La nostra presenza persiste anche dopo 22 anni. In tutta onestà, avrebbero preferito sei figli, ma sono arrivato pericolosamente vicino alla morte quando mia figlia di due anni si è ammalata di morbillo. In qualche modo sono riuscito a guarire, ma ho ancora a che fare con alcuni.

Ucraina, ancora spese dispendiose da parte di Bruxelles: la Strega chiede che vengano spesi 4 miliardi di dollari per rifornire l’esercito di Kiev di munizioni che hanno finito i proiettili.Ha usato i veri nomi degli occidentali! Lo scioccante discorso del presidente russo Putin alla nazione questa mattina

Dopo aver sconfitto Pier Giovanni Maria Crocco del l’Ulivo alle elezioni politiche del 1996, venne candidato al Senato della Repubblica nel collegio di Agropoli dal Polo pro le Libertà.Cambia partito politico nel marzo 1998, abbandonando Forza Italia per l’UDR, il partito di Francesco Cossiga.

Dopo la scissione del partito, lui e gli altri “Cossighiani” sono diventati membri del gruppo parlamentare di Rinnovamento italiano il 24 febbraio 1999 . Si candidò con quel gruppo alle elezioni europee del 1999 nella circoscrizione elettorale nord-occidentale dell’Italia, ottenendo 1.416 preferenze (il massimo) ma non riuscendo a vincere.

Poche settimane dopo, il 21 dicembre 1999, alla vigilia del voto di fiducia al governo D’Alema II, si passa alla Federazione dei Verdi. Aveva lasciato Rinnovamento Italiano nel novembre dello stesso anno ed era entrato con Cossiga nella nuova Unione per la Repubblica, che al Senato costituiva la componente “Centro Riformista” del gruppo misto.

Finalmente, nel febbraio 2000, ha cofondato con Stefano Pedica, altro ex UDR, i “Democratici Europei Cristiani”, gruppo centrista che segue l’Unione dei Democratici per l’Europa (UDEUR) di Clemente Mastella. Questo gruppo è più importante nel Lazio. Fino al 2001 soggiornò a Palazzo Madama.

Dopo esserne diventato presidente onorario nel 2017, ha fondato nel 2017 il Partito Anti-Islamizzazione (PAI). Islam e democrazia non possono coesistere in armonia e prosperità [14], e il PAI chiede la fine dell’immigrazione musulmana . Ancora presidente del PAI, ha partecipato a un evento di Fratelli d’Italia nel 2017 , dove il coordinatore regionale di FdI Michele Barcaiuolo ha proposto – e poi ritirato – la sua candidatura a presidente della regione Emilia-Romagna. La stagione romagnola 2019.

Il Paraguay lo nominò console onorario . Definire il presidente russo Vladimir Putin “l’unico e ultimo baluardo della civiltà europea” sarebbe un insulto nei confronti di Putin, che per questo sostiene Putin. Collaborando con Giorgia Meloni e Valentina Mercurio, Meluzzi ha pubblicato nel 2019 un libro sulla mafia nigeriana.

Con l’intenzione di “cambiare l’etnia europea” e “creare l’Eurafrica”, il libro solleva il tema della “sostituzione etnica” affermando che questo sforzo è persistente. Come dice il libro, la mafia nigeriana è emersa da “culture locali che praticano l’omicidio rituale o il cannibalismo” e “i cadaveri dei bianchi sono i benvenuti” tra gli Y.

Meluzzi Moglie Malata
Meluzzi Moglie Malata
Sharing Is Caring:

Leave a Comment

error: Il contenuto è protetto !!