Madre Carlotta Ferlito

Diffondi l'amore condividendo
Madre Carlotta Ferlito
Madre Carlotta Ferlito

Madre Carlotta Ferlito – Erika Fasana e Carlotta Ferlito in un collegio internazionale a Tirrenia.
L’anno successivo gareggia nei campionati di categoria Ancona e porta a casa la medaglia di bronzo nella classifica generale.

A causa della mancanza di strutture adeguate in Sicilia, nel 2007 si trasferisce a Milano per mantenere un alto livello di formazione nella ginnastica artistica.Il 9 febbraio 2008 disputa il primo turno di Serie A1 al GAL Lissone di Pavia, classificandosi terzo con il punteggio di 108.900. 13.600 giri, 11.400 paralleli, 14.300 giri e 12.450 giri a corpo libero.

Il 1 marzo 2008 ha disputato il secondo turno del torneo italiano di Serie A1 a Genova, dove la sua squadra GAL Lissone ha concluso al secondo posto, a 11 punti dal Brixia Brescia, primo classificato. Ogni persona realizza 13.450 volteggio, 11.450 parallelo, 13.400 trave e 13.150 rotazioni a corpo libero.

Il 27 aprile 2008 disputa il quarto ed ultimo turno del torneo italiano di Serie A1, disputato a Mortara. La sua squadra, il GAL Lissone, è arrivata seconda con 114 punti, dietro ai campioni del Brixia Brescia (116 punti). 13.750 volteggio, 11.500 parallelo, 14.550 trave e 13.650 rotazioni a corpo libero.

In un incontro amichevole in Svizzera nel maggio del 2008, tre giovani nazioni (Italia, Svizzera e Francia) hanno fatto il loro debutto internazionale. Medaglia d’oro nella competizione a squadre; medaglia di bronzo nella gara individuale.

Squadra di ginnastica di Doha:

Il 15 febbraio 2009 il GAL Lissone ha disputato il primo turno di Serie A1, disputato a Pavia. La squadra è arrivata seconda con un totale di 119.350 punti, dietro solo a Brixia Brescia (con 124.600 punti). Ogni persona ottiene 13,5k rotazioni, 11,7k paralleli, 13,9k giri e 13,5k rotazioni del corpo libero.

Il 1° marzo 2009 disputa il secondo turno del Torneo italiano di Serie A1 a Genova, dove il suo GAL Lissone si classifica secondo con 121.800 punti, dietro solo al Brixia Brescia, che ne aveva totalizzati 124.050. Ottiene 21 km/h individualmente, 22 km/h alle cosce e 22 km/h a corpo libero.

Il 19 aprile 2009, ha assistito al terzo turno di Serie A1 a Modena, classificandosi secondo con il suo GAL Lissone dopo aver segnato 124.000 punti, davanti al Brixia Brescia, che ha segnato 125.450 punti. Nello specifico si possono realizzare 13.700 volteggio, 11.400 parallelo, 14.500 trave e 14.000 rotazioni a corpo libero.

Partecipare alle Olimpiadi estive di Doha 2009 a dicembre.[14] Insieme ai compagni di squadra Andrea Foti, Giulia Leni, Chiara Gandolfi ed Eleonora Rando, ha vinto l’argento nella competizione a squadre, piazzandosi seconda dietro alla squadra russa. Medaglia d’argento, staccata solo dello 0,025% di punto dalla russa, medaglia d’oro, Aliyà Mustafina.

I giovani atleti hanno un grande successo alle Olimpiadi estive del 2010:

Assisti alla prima partita dell’anno di Serie A1, disputata a Firenze; Il GAL Lissone vince contro il Brixia Brescia. Carlotta fa un buon lavoro da sola e come risultato aiuta la squadra a segnare 14.650 punti. La settimana successiva, il 27 e 28 febbraio, si disputa e vince il campionato interregionale di categoria.

La gara di marzo è il Trofeo Città di Jesolo, un quadrangolare con Russia, Giappone e Gran Bretagna. Partecipa a tutti e quattro gli eventi e si piazza decimo assoluto con 54.500 punti (terza classificata atleta italiana, dopo Erika Fasana e Andrea Foti).[17] L’Italia (221.500) è arrivata seconda dopo Giappone (217.750) e Gran Bretagna (202.800) in una competizione vinta dalla Russia a filo del rasoio (223.250).

Nell’ultima giornata di Serie A1 a Genova, il GAL Lissone, secondo in classifica, ha segnato 124.450 punti ma ha perso lo scudetto contro i futuri campioni del Brixia Brescia, che ha chiuso con 125.900 punti. Il Ferlito raggiunge un totale di 13.750 volteggio, 12.800 parallelo, 14.200 trave e 13.500 rotazioni a corpo libero.

Carlotta gareggia con le compagne di squadra Erika Fasana:

Francesca Deagostini e Giulia Leni (e Andrea Foti, impossibilitato a gareggiare per un affaticamento muscolare) ai Campionati Europei Junior di Birmingham. La Nazionale italiana juniores ha vinto la medaglia di bronzo nella gara d’apertura (164.700 punti), mentre individualmente Ferlito si è piazzato settimo nella gara in solitaria (53.725) e quarto nella staffetta (14.050).

L’ottavo posto viene perso a causa di una caduta in pista durante una delle finali (punteggio individuale di 52.200 meno il punteggio della pista di 12.500). L’ultimo giorno della competizione pubblica potrete acquistare il vostro biglietto per i primi Giochi Olimpici della Gioventù.

I Giochi Olimpici della Gioventù del 2010 a Singapore hanno consolidato il posto di Carlotta come una delle migliori ginniste del mondo.[21] Si piazza terzo nella competizione di qualificazione generale e ottiene l’accesso automatico a tutte e quattro le finali di divisione.

Il 19 agosto, ha segnato 55.300 punti, piazzandosi terza assoluta dietro alla russa Viktoria Komova e alla cinese Tan Sixin. Un piccolo errore il 21 agosto le impedirà di risalire dadietro alla russa Viktoria Komova e alla spagnola Vargas, guadagnandosi una medaglia di bronzo.

Il 22 agosto ha battuto il concorrente cinese Sixin nella fase finale della corsa e ha vinto la medaglia d’argento stabilendo un nuovo record personale di 14.825.Con tre medaglie (due di bronzo e una d’argento), è l’atleta più decorata dell’intera delegazione CONI a Singapore.

Avanzamento di carriera 2011: Campionati Europei e Mondiali:

Il 5 marzo sarai a Bari per la gara di ritorno della Serie A1. Con 164.450 punti, il GAL Lissone guida la classifica convocati, davanti a Brixia Brescia e Pro Lissone. Con un punteggio totale di 54.900 (13.800 al volteggio, 13.300 al parallelo, 14.100 alla trave e 13.700 al corpo libero), si piazza al secondo posto nella classifica “virtuale” della competizione.

La sua prima competizione internazionale senior è il Trofeo Città di Jesolo, un evento triangolare con Russia e Stati Uniti d’America. Partecipa a tutti e quattro gli eventi e si piazza al quinto posto assoluto (primo tra i partecipanti italiani e davanti a tutti gli atleti russi) nella classifica generale. In una competizione vinta comodamente dagli Stati Uniti d’America (232.250), l’Italia (212.800) finisce al secondo posto, davanti alla Russia campione del mondo (210.200).

Il GAL Lissone è risalito al secondo posto in classifica con 7.250 punti dopo il terzo turno del torneo di Serie A1, disputato il 16 aprile a Padova.L’individuale è al secondo posto nella classifica “virtuale” con 56.300 punti, grazie a ottime prestazioni nel trave (14.600), nel volteggio (14.050), nel parallelismo (13.800) e nella libertà di movimento (13.850).

La squadra del GAL Lissone ha appena vinto il suo primo campionato di Serie A1, diventando così il terzo miglior club della città dietro Pro Lissone e Artistica ’81. Il 27 maggio è il giorno delle gare dei Campionati di Meda. Guadagna 56.350 punti complessivi e diventa vicecampionessa italiana dopo aver lavorato duramente su tutti e quattro i tipi di attrezzatura.

Inoltre, si qualificano per la fase finale il volteggio (13.750 punti), le asimmetrie del parallelo (13.250 punti), il trave (14.650 punti) e la libertà del corpo (14,5 punti). Il giorno successivo, nelle finali di specialità, viene incoronata campionessa italiana a petto nudo e piedi nudi. Sia Carlotta che Vanessa arrivano prime in questo apparato con la stessa parzialità esecutiva. La ginnasta più giovane, Carlotta, riceve come da tradizione la medaglia d’oro, diventando così la sua seconda medaglia d’oro ai Campionati Italiani. Medaglia d’argento nel volte-grip (13.750 punti) e ottava nelle parallele asimmetriche (11.800 punti) per caduta.

Campionati Europei di Berlino:

Sei stato selezionato per giocare nella squadra che si recherà a Berlino per competere ai Campionati Europei. Con 14.800 e 13.825 punti rispettivamente ci si qualifica al terzo posto nella finale alla trave e al sesto posto nella finale al corpo libero.Inoltre, Carlotta precede di un decimo e mezzo Vanessa Ferrari nella classifica provvisoria della gara generale individuale (55.375/55.225) senza commettere errori degni di nota.

Nelle finali individuali ha migliorato le sue prestazioni di qualificazione piazzandosi quinta assoluta e prima tra le italiane con un punteggio di 55.825. Nella gara femminile, la russa Anna Dementyeva è arrivata seconda con un punteggio di 14.500, mentre l’italiana Elisabetta Preziosa ha portato a casa il bronzo. . Lo stesso giorno si tiene la finale della competizione body-freestyle e, con un’ottima prestazione, sale al sesto posto in una gara vinta dalla campionessa olimpica Sandra Izbașa.

Madre Carlotta Ferlito

I Giochi Olimpici e Paralimpici del Giappone 2020 si terranno a Tokyo:

Partecipa ai Campionati del Mondo di Tokyo 2011, primo passo verso la qualificazione olimpica. Sia nella competizione maschile che in quella femminile, le migliori otto squadre avanzeranno direttamente alla competizione a squadre per le Olimpiadi, mentre quelle che si classificheranno tra il nono e il sedicesimo posto si sfideranno nel Test Event Pre-Olimpico, in programma dal 10 al 18 gennaio 2012, che fornirà la qualificazione ad altre quattro squadre.

Con un totale di 219.578 punti, la squadra italiana si classifica nona nella competizione di qualificazione ai Campionati del Mondo di Tokyo, perdendo per un solo punto sia la top-otto che l’ammissione diretta ai Giochi Olimpici di Londra.Carlotta si piazza ventiquattresima e ultima nella competizione individuale (ha ottenuto un punteggio di 54.332, mille punti in più rispetto alla venticinquesima classificata nella classifica Marine Brevet).

Nelle finali individuali ti sei classificata 14esima con il punteggio di 55.082, condizionata da errori alle parallele asimmetriche (12.866 punti) e al corpo libero (13.400 punti). Ottima prestazione in curva, totalizzando 14.300 punti; avrebbe potuto raggiungere la partita di campionato nella sua specialità se avesse giocatol sesto posto nell’ultima prova delle parallele asimmetriche. Lo stesso giorno è arrivata terzala trasferta, dove ha segnato 14.616 punti.

2012: Giochi Olimpici e Bronzo Europeo:

L’11 gennaio 2012, gli atleti hanno gareggiato nei London Test Events, l’ultimo turno di qualificazione per le Olimpiadi estive del 2012. Con un’ottima prestazione in pista, ottiene un punteggio più alto dei suoi rivali (14.533 punti). Il punteggio è 14.100 al volteggio, 13.433 alle parallele asintotiche e 14.066 al corpo libero.

Di conseguenza, ha totalizzato 56.132 punti, piazzandosi terza nella competizione individuale assoluta dietro Vanessa Ferrari ed Erika Fasana, entrambe nate negli Stati Uniti.[40] Inoltre, la squadra italiana si è guadagnata il diritto di competere alle Olimpiadi di Londra arrivando prima nella classifica generale a squadre (con 224.621 punti), davanti sia al Canada che alla Francia.

Carlotta gareggia sia sul teeterboard che sugli eventi freestyle il secondo giorno delle finali presso l’attrezzatura per i Test Events (13 gennaio). Con 14.5 punti nel primo attrezzo, l’Azzurra vince la medaglia d’oro, pareggiando con il greco Vasilik Millous.Nella categoria freestyle, dove la familiare Vanessa Ferrari vince l’oro, finisce quinta nonostante un’ottima prestazione (13.966 punti).

Il 10 marzo sarai a Bari per l’inizio della Serie A1. Insieme al prossimo Trofeo Città di Jesolo alla fine di questo mese, queste partite di campionato contribuiranno a determinare quali atleti rappresenteranno l’Italia ai prossimi Giochi Olimpici.

Carlotta fa parte della squadra GAL Lissone, che attualmente occupa il terzo posto nella classifica a squadre del campionato (con un totale di punti cumulativi di 159.150) dietro ai campioni Brixia Brescia (166.950) e al secondo posto della Pro Lissone (159.250). Individualmente, con un punteggio totale di 55.900, ti piazzi al secondo posto nella classifica “virtuale” della competizione.

Come bonus aggiuntivo, ottiene il punteggio più alto nella classifica (14.000 punti) con Vanessa Ferrari. Bene anche sugli altri strumenti per i quali ha portato esercizi semplificati: 13.450 punti sui pesi liberi per il corpo, 13.550 punti sulle parallele per le asimmetrie e 14.100 punti sul volteggio.

Con un punteggio finale di 161.300, il GAL Lissone ha aggiunto un’altra vittoria nel secondo turno del torneo italiano di Serie A1 il 24 marzo a Firenze. Carlotta si comporta bene da sola negli esercizi individuali di volteggio (14.150 punti), trave (14.600 punti) e parallele asimmetriche (13.700 punti).[44] Cade durante un’avvizione a corpo libero e termina l’allenamento con 12.950 punti dopo aver commesso un errore.[44] Come nella giornata precedente del Campionato, la competizione “virtuale” assoluta si conclude al secondo posto (55.400 punti).

Partecipa al Trofeo Città di Jesolo del 31 marzo, dove gareggia in tutte e quattro le manifestazioni e si piazza ottavo assoluto nella classifica individuale (con 56.550 punti, primo tra gli italiani invitati).[45] Ottiene il secondo punteggio più alto tra tutti gli altri equipaggiamenti (15.200) grazie alle sue eccellenti prestazioni in pista. Le prestazioni in velocità angolare (14,4 punti), asimmetria nel parallelismo (13,2 punti) e libertà di movimento (13,7 punti) sono tutte superiori alla media.[45] L’Italia chiude al secondo posto con un punteggio totale di 224.250.[46]

Madre Carlotta Ferlito
Madre Carlotta Ferlito
Sharing Is Caring:

Leave a Comment

error: Il contenuto è protetto !!